La cataratta è un disturbo oculare, caratterizzato dall’opacizzazione del cristallino, una lente naturale posta all’interno dell’occhio capace di mettere a fuoco le immagini proiettate sulla retina. La patologia compromette significativamente la visione, comportando annebbiamento, abbagliamento alla luce, scarsa percezione dei colori nonché sdoppiamento della vista e cecità.

Ad oggi, l’intervento chirurgico è la procedura più eseguita per la cura della cataratta. Di solito, si procede con l’asportazione del cristallino opacizzato e l’impianto di una lente sostitutiva realizzata in materiale sintetico. Tuttavia, l’ultima evoluzione è rappresentata dal laser femtosecondi (o altrimenti femtolaser), una tecnica meno invasiva e dai risultati efficaci e molto precisi.

Chirurgia della Cataratta con Laser a Femtosecondi (Femtocataract – FLAC)

Il trattamento con laser femtosecondi costituisce l’ultima evoluzione nel campo medico-oculistico. Presente ancora in poche realtà ospedaliere italiane, la nuova tecnica di operazione alla cataratta è stata introdotta da pochi anni, sostituendo egregiamente il classico intervento chirurgico, risultando molto più precisa, efficace e poco invasiva. È una tecnica non invasiva che evita l’utilizzo di lame o bisturi grazie al laser a femtosecondi che esegue la foto-separazione dei tessuti.

Il trattamento laser è programmato in base ad accurati studi diagnostici personalizzati e differenti per ogni paziente a seconda delle necessità. L’azione del laser è controllata da un sistema di tomografia a coerenza ottica (OCT-live) che permette la ricostruzione di immagini in 3D dell’occhio, garantendo la massima precisione dell’azione degli impulsi. Grazie a questa tecnologia non è più necessario eseguire le microincisioni manualmente, mentre l’intervento della cataratta diventa più preciso, personalizzabile e ripetibile.

Il trattamento utilizza una luce ad infrarossi con impulsi di pochi micron (della durata di un femtosecondo, ovvero un milionesimo di miliardesimo di secondo) che raggiunge profondità significative, in grado di tagliare tessuti senza l’utilizzo di bisturi e senza arrecare alcun danno all’occhio. In pratica, il medico, una volta azionato lo strumento, pratica una piccola incisione sulla cornea, apre in maniera circolare e perfettamente simmetrica la capsula all’interno della quale è contenuto il cristallino e frantuma la lente in piccoli frammenti che verranno poi aspirati. La divisione della lente naturale all’interno dell’occhio consente di utilizzare il meno possibile gli ultrasuoni (impiegati nell’intervento tradizionale), evitando così il surriscaldamento dei tessuti.

La tecnica mini-invasiva abbrevia nettamente i tempi dell’operazione alla cataratta, robotizzando alcune fasi e consentendo un più rapido recupero visivo del paziente. Inoltre, l’elevata precisione dello strumento consente di ridurre l’insorgenza dell’astigmatismo, fastidioso effetto collaterale dovuto all’intervento con il bisturi.

L’innovativa tecnica operatoria con laser femtosecondi risulta efficace e precisa anche perché affiancata da nuove tipologie di lenti intraoculari atte a sostituire il cristallino naturale opacizzato a causa dell’età o da fattori esterni. Attualmente, gli oftalmologi sono provvisti di sistemi di calcolo utili per individuare la lente più adatta alle necessità del paziente. Le accomuna un sistema di iniezione diretto che evita il contatto con le mani del chirurgo ed abbassa notevolmente le probabilità di contaminazione oppure di infezione. In tal senso, una più precisa integrazione del cristallino artificiale consente una migliore qualità della visione con numerosi vantaggi. Tali lenti, sono studiate appositamente per correggere i difetti refrattivi più noti (miopia, presbiopia, astigmatismo, ipermetropia), consentendo di abbandonare definitivamente l’utilizzo degli occhiali correttivi.

I benefici riscontrati dal paziente dopo un’operazione di cataratta eseguita con l’innovativa tecnica del laser femtosecondi sono innumerevoli:

  • estrema precisione e sicurezza;
  • intervento indolore e rapido;
  • tempi di guarigione ridotti;
  • recupero della vista quasi immediato;
  • nessun punto di sutura;
  • riduzione dei difetti refrattivi;
  • riduzione dell’astigmatismo favorita da una maggiore precisione della tecnica.
Prenota una Visita

Prenota online compilando il Form
Oppure chiama il 06.420.13.537

Il Medico Risponde

Domande per i nostri Medici?
Compila il Form